Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Festa del Cinema di Roma, il grande giorno di Meryl Streep

Festa del Cinema di Roma, il grande giorno di Meryl Streep

Meryl Streep e Hugh Grant in una scena del film Florence Foster Jenkins - Photo Nick Wall.NEF

Meryl Streep e Hugh Grant in una scena del film Florence Foster Jenkins – Photo Nick Wall.NEF

di Romolo Bali

 

 

 

 

 

L’attrice premio Oscar incontrerà il pubblico e presenterà l’ultimo film che la vede protagonista, Florence Foster Jenkins, di Stephen Frears. Alla conferenza stampa di apertura ha “incoronato” Alba Rohrwacher come una delle sue possibili eredi.

 

La più attesa protagonista della Festa del Cinema di Roma arriva oggi sul red carpet capitolino per incontrare il pubblico (alle ore 17.30) e per presentare alle ore 20.00 il suo ultimo film, Florence Foster Jenkins, diretto da Stephen Frears.

Meryl Streep protagonista oggi alla Festa del Cinema di Roma EPA/KAY NIERTFELD

Meryl Streep protagonista oggi alla Festa del Cinema di Roma EPA/KAY NIERTFELD

Il film, ambientato a New York nel 1944, narra la storia dell’ereditiera Florence Foster Jenkins: appassionata di musica classica, con l’aiuto del marito e manager, l’inglese Clair Bayfield (interpretato da Hugh Grant), intrattiene l’alta società cittadina con incredibili performance canore. Incredibili, in quanto quello che nella sua mente appare come un canto melodioso viene giudicato dal pubblico in maniera ridicola. Protetta dal marito, Florence non saprà mai questa verità. Sino a quando deciderà di esibirsi in pubblico al Carnegie Hall, senza inviti controllati (e remunerati dal marito).

“I personaggi di Florence e Bayfield sono ridicoli, commoventi e e grotteschi ma insieme funzionano” ha dichiarato il regista Stephen Frears.

Una commedia leggera, che strappa sorrisi e che mette una volta di più in luce il talento straordinario della Streep, che anche in questo caso “regala” un’interpretazione coinvolgente e senza sbavature.

 

Meryl Streep e Hugh Grant

Meryl Streep e Hugh Grant

“Non avevo mai interpretato un ruolo come questo – ha detto l’attrice statunitense durante la conferenza stampa di questa mattina – e mi sono preparata tanto per rendere al meglio la voce che Florence sentiva nella sua testa“. Alla domanda sulla situazione politica negli Stati Uniti ha tagliato corto: “Non voglio aggiungere altro a quanto ho già detto nei confronti di Trump. So soltanto che tra venti giorni Hillary Clinton sarà il nuovo presidente americano”.

Idee chiare anche sulla sua carriera: “Oggi per me il cinema rappresenta la stessa cosa di quando ho iniziato. Tutte le donne che ho interpretato in questi quaranta anni sono importanti per me. E credo anche che nell’età matura si esprima al meglio il proprio talento”. E alla fine un omaggio all’Italia, in particolare a un’attrice italiana: “Tra le tante attrici che ho visto all’opera – ha chiosato la Streep – c’è n’è una italiana che credo possa ripercorrere la mia carriera. Si tratta di Alba Rohrwacher”.

 

 

 

 

(20 ottobre 2016)

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi