Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Festa del Cinema di Roma, Tom Hanks grande protagonista della giornata d’apertura

Festa del Cinema di Roma, Tom Hanks grande protagonista della giornata d’apertura

Tom Hanks insieme alla moglie Rita Wilson sul red carpet di Roma

Tom Hanks insieme alla moglie Rita Wilson sul red carpet di Roma

di Romolo Bali

 

 

 

 

L’attore statunitense, da oggi al cinema con il suo nuovo film, ‘Inferno’, ha ricevuto il Premio alla carriera consegnato da Claudia Cardinale e si è concesso un vero e proprio bagno di folla. E sulle presidenziali USA ha usato parole dure e ironia nei confronti di Trump.

 

Mi chiedete come è possibile che abbiamo negli Stati Uniti un candidato come Donald Trump? Ma io potrei replicare: e perché voi avevate Berlusconi?“: rompe il ghiaccio con una battuta Tom Hanks durante la conferenza stampa che ha aperto, ieri, la sua performance da protagonista alla Festa del Cinema di Roma. Nella giornata dell’uscita del nuovo film di cui è protagonista, Inferno, diretto da Ron Howard e tratto da un’opera di Dan Brown, l’attore statunitense ha ricevuto nel pomeriggio – dopo il bagno di folla sul red carpet mano nella mano con la moglie Rita Wilson – il Premio alla Carriera dalle mani di Claudia Cardinale.tom-hanks-sul-red-carpet-della-festa-del-cinema-di-roma

 

Dopo l’esordio sulle elezioni in America, che ha letteralmente definito un “Festival di merda”, Tom Hanks è tornato a parlare del suo mondo, il cinema. E mentre parlava, con la sua inconfondibile voce, sembrava di rivederlo nei panni da protagonista di film memorabili come Forrest Gump, Salvate il soldato Ryan, Apollo 13, Cast Away, il Codice da Vinci e il più recente Il ponte delle spie. “Non amo rivedermi – ha confessato – perché il passato non cambia e, se li rivedo, io mi sento invecchiato mentre i film restano sempre uguali”. E alla domanda su quale attore italiano potrebbe recitare insieme a lui non ha avuto dubbi e ha dichiarato che “in coppia con Roberto Benigni saremmo fortissimi”. E in attesa di sapere cosa ne pensa il conico toscano, Hanks si è soffermato sul suo ultimo lavoro, Sully, diretto da Clint Eastwood e che sarà nei cinema italiani a dicembre. “Come si lavora con Clint? Parla pochissimo. Nessuna prova sul set e pochissimi ciak. Il massimo per un attore“. Qualche altra battuta e poi via, mentre fuori già si accalcavano centinaia di persone in attesa di vedere da vicino questo vero e proprio “mito” del cinema.

 

 

 

 

(14 ottobre 2016)

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi