Home / CINEMA & FESTIVAL / Torino GLFF, il programma del lunedì con film a sorpresa Yossi, di Eytan Fox

Torino GLFF, il programma del lunedì con film a sorpresa Yossi, di Eytan Fox

ToGay-02 Yossidi Ghita Gradita

È Yossi di Eytan Fox il film a sorpresa del 28° Torino GLBT Film Festival, che sarà presentato lunedì 22 aprile all’interno del Focus:  Mezzaluna Rosa, ed è una sorta di sequel di Yossi e Jagger, la commovente opera di Fox in cui si seguiva la storia di due soldati israeliani innamorati.

Con questo nuovo film il regista prova a immaginare la vita di Yossi dieci anni
dopo la tragica morte di Jagger, quando dovrà fare i conti col proprio passato. Ad aiutarlo sarà ancora un soldato, il giovane e bel Tom.

Una pellicola che è a metà tra un melò e road movie con una intensa citazione di Morte a Venezia di Luchino Visconti.

ToGay-02 Yossi

Continuano le proiezioni dei film in concorso: tra i documentari Paul Bowles: The Cage Door Is Always Open di Daniel Young. Il regista, che sarà presente al Festival, vanta un curriculum di tutto rispetto nel quale spicca il premio per il miglior film allo Houston International Film Festival, vinto con la pellicola Pinprick. Il documentario su Paul Bowles è un bel ritratto di una figura unica e carismatica, tra i padri della Beat Generation, autore del libro Il tè nel deserto dal quale Bernardo Bertolucci ha tratto l’omonimo film.

Tra i lungometraggi in concorso Monster Pies di Lee Galea, che racconta l’amicizia particolare tra Mike e Will, uniti da una ricerca su Romeo e Giulietta che li rende indispensabili l’un l’altro. Ce la faranno ad amarsi, sconfessando il destino degli amanti di Verona?

Grazie a Teche Rai, il Festival rende omaggio a Edith Piaf nell’anno dedicato allaTogay - 01 Ralf Koenig cooperazione tra Torino e la Francia. Nella sezione Cinemascape sarà proposto al pubblico Edith Piaf – Una voce, una donna, una vita di Ezio Trussoni, registrazione dello spettacolo portato in scena nei primi anni Ottanta dall’attrice e cantante Raffaella De Vita (scomparsa nel 2006), che raccontava i
momenti più significativi della vita dell’artista francese.

Per la sezione A qualcuno piace libro, ancora una graphic novel. L’artista riminese Mabel Morri presenta il libro Cinquecento milioni di stelle (pubblicato da Kappalab Edizioni), che racconta una storia d’amore in grado di svelare l’universo omosessuale femminile.

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi