Home / FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2015

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2015

Festa del Cinema di Roma: diamo i numeri. E i premi

di Alessandro Paesano  twitter@Ale_Paesano         Quest’anno più dei premi ora che il festival è tornato ad essere una Festa, così come l’aveva pensata il suo ideatore Walter Veltroni, sono i numeri, quelli dei film, delle proiezioni delle sale e dei luoghi coinvolti dalla festa. Tutte le cifre principali sono scese; per alcune è un bene (tipo il ...

Leggi Articolo »

Festa del Cinema di Roma: “Pojkarna” come i ragazzi diventano “ragazze perdute”…

di Alessandro Paesano    twitter@Ale_Paesano In Pojkarna favola e immaginazione sono mescolate in un ritratto realistico di cosa vuol dire crescere oggi da un prospettiva tutta al femminile. L’idea centrale del film mette in evidenza la differente condizione vissuta dai ragazzi e dalle ragazze interrogandosi sulla questione di genere. Ho voluto esaminare i limiti del corpo e dell’anima e, con il ...

Leggi Articolo »

Ultimo giorno di Festa del Cinema di Roma: “Experimenter”, una vera perla

di Alessandro Paesano    twitter@Ale_Paesano       Stanley Milgram professore di relazioni sociali (un insieme di psicologia, sociologia,e antropologia, come spiega alla donna che diventerà sua moglie)  si è imposto al mondo accademico e non solo per una serie di test che ha condotto dal 1962 al 1964 atti a indagare l’attitudine delle persone all’obbedienza in contesti autorevoli (e non ...

Leggi Articolo »

Festa del Cinema di Roma: “Full Contact” al di là dell’esercizio di stile

di Alessandro Paesano  twitter@Ale_Paesano In Full Contact trascendiamo il confine tra realtà e finzione. Ciò che realmente accade e ciò che è parte della fantasia del protagonista, diviene indistinguibile e si potrebbe anche dire inestricabile. Non vi è alcuna sequenza corretta di tempo, nessuna causa e conseguenza, non un prima e un dopo la vita e la morte, solo una ...

Leggi Articolo »

Festa del cinema “Freeheld”, donne lesbiche sì, ma di cartone

di Alessandro Paesano    twitter@Ale_Paesano         La storia raccontata in Freeheld (Usa, 2015) di Peter Sollett, scritto da Ronald L. Nyswaner, è accaduta davvero. La poliziotta Laurel Hester, nella Contea di Ocean, nel New Jersey si era vista rifiutare, nel 2004, il riconoscimento della reversibilità della sua pensione alla sua compagna Stacie Andree dopo che le era stato ...

Leggi Articolo »

Alla Festa del Cinema di Roma, “Ptička”: una delizia di film visto da poche persone…

di Alessandro Paesano    twitter@Ale_Paesano         Non ci sono parole per restituire la grazia, l’intelligenza, la sensibilità e la maniera squisitamente registica del racconto di [t.l. uccellino] (Russia, 2015) di Vladimir Beck che incrocia gli sguardi e i punti di vista di alcuni ragazzi e ragazze ospiti di un campo estivo. Non siamo più abituati ad un cinema ...

Leggi Articolo »

Festa del Cinema di Roma: “Jack of the Red Card”, l’autismo come metafora familiare

di Alessandro Paesano    twitter@Ale_Paesano       Jack of the Red Card (Stati Uniti, 2015) di Janet Grillo, presentato nella sezione autonoma di Alice nella città  è un film onesto che racconta una storia già detta ma in un modo personale e autonomo. Prendendo spunto da Glory una bambina di 11 anni che soffre di una forma grave di autismo il ...

Leggi Articolo »

Festa del Cinema di Roma: ad “Alice nella Città” arriva Michel Gondry ed è subito cinema

di Alessandro Paesano  twitter@Ale_Paesano         Michel Gondry continua a sorprendere per la sua sensibilità di narratore per immagini e ci racconta l’amicizia tra Daniel e Thèo due adolescenti quattordicenni entrambi isolati dal resto della classe come due sfigati, che solidarizzano subito per curiosità e affinità intellettuale più che per compassione. Daniel col dono del disegno Thèo con ...

Leggi Articolo »

“Departure” uno splendido film ignorato dalla Festa del Cinema (e da Alice nella città)

di Alessandro Paesano    twitter@Ale_Paesano             Departure (Francia/Gran Bretagna, 2015) di Andrew Steggal, o, come recitano i titoli di testa, dèpart\departure  a sottolineare il bilinguismo, tra francese e inglese, presente per tutta la pellicola, è un film che ha il respiro del romanzo per come racconta, con le immagini e con pochi dialoghi, alcuni giorni di ...

Leggi Articolo »

Festa del Cinema di Roma: “Carol”, gli anni 50 ci sono l’amore tra donne un po’ meno

di Alessandro Paesano    twitter@Ale_Paesano           Patricia Highsmith pubblicò The Price of Salt (poi ripubblicato come Carol) sotto lo pseudonimo  di Claire Morgan nel 1952. Il romanzo, parla di un amore tra donne che non va a finire male, e divenne per questo un libro di riferimento per tutte le donne lesbiche del decennio e oltre, continuando ...

Leggi Articolo »

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi