Quarant’anni fa moriva Bruce Lee

21

Bruce Leedi Ghita Gradita

Era il 1973 quando, la leggenda racconta, un “colpo proibito” provocò la morte del mito Bruce Lee, all’apice della carriera cinematografica fatta di Kung-Fu e buoni sentimenti, di etica (assai personale) a volte e di mitici eroi rinverditi con feroce ironia da Quentin Tarantino nella fantastica trilogia di Kill Bill.

Bruce Lee, la cui sorte venne seguita anche dal figlio Brandon Lee, morto sul set un paio di decenni dopo, è un mito, come testimoniano le numerose iniziative in suo onore in occasione dei 40 anni dalla morte: non ultima la retrospettiva che Rai4 diretta da Carlo Fruttero ha deciso di presentare al pubblico, che ripresenta titoli mitici come “Dalla Cina con furore” o “L’Urlo di Chen terrorizza anche l’Occidente”, con risultati di ascolto superiori ad ogni previsione.

 

 

 

©gaiaitalia.com 2013
tutti i diritti riservati
riproduzione vietata