Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Milano Film Festival, il programma di mercoledì 11 settembre

Milano Film Festival, il programma di mercoledì 11 settembre

Milano Film Fest Logo 00Comunicato stampa

Il Concorso Lungometraggi si apre oggi con Fifi Howls From Happiness (h 17 Spazio Oberdan, replica) e prosegue con The Eternal Return of Antonis Paraskevas della regista greca Elina Psykou (h 20:30 Teatro Strehler, replica).

Spazio ai cortometraggi del concorso dalle 17 al Teatro Studio con il Gruppo B (tra i quali spiccano la commedia nera Don’t Fear Death di Louis Hudson, il cultore dell’animazione 2D, e The Perfect Drug di Toon Aerts, psichedelica storia di tre criminali che si ritrovano con una refurtiva fatta di provette fosforescenti). Segue alle 22:30 il Gruppo E (fra cui Chigger Ale (here come the problems) di Fanta Ananas, film bizzarro e curioso direttamente dalla new wave etiope).

Milano Film Festival rende omaggio a Sylvain George, autore di cinema politico e sperimentale, di cui presenta i lavori in un’ampia rassegna. Oggi è in programma Oh! Liberty! (Experiment the form, experiment the justice): Carta bianca a Sylvain George, una sua personale selezione di corti diretti da altri registi, fra cui Jean-Luc Godard e Ken Jacobs, che «cerca una connessione con le preoccupazioni del momento» (h 21 Spazio Oberdan).

Questa sera alle 20 alla Triennale – Teatro dell’Arte si replica lo storico appuntamento del Milano Film Festival con la Maratona di cortometraggi di animazione.

Milano Film Fest 2013 - Rent_a_Family_Inc_2

Per i “fuori categoria” del Milano Film Festival, il primo appuntamento è alle 15 presso lo Spazio Oberdan con Hopper Vu par… , nella versione integrale con tutti i corti degli otto registi europei che rileggono Hopper a modo loro. Si prosegue con l’anteprima di Rent a family INC. del documentarista danese Kaspar Astrup Schröder, che racconta dell’eccentrico Ryuichi che con una bizzarra impresa commerciale, I Want To Cheer You Up, trova mariti e amici per un giorno (h 21:00 Parco Sempione). Tra gli Outsider del Festival, questa sera sarà presentata, in occasione dell’apertura del Gran Festival del Cinema Muto, organizzato dalla Fondazione Cineteca Italiana, La corazzata Potemkin di Sergej Michajlovic Ejzenstejn (h 21:00, Teatro Dal Verme).

Milano Film fest 2013 - 12 O’Clock Boys

La periferia di Baltimora e le scorribande su due ruote nelle strade affollate all’ora di punta sono invece al centro della chiusura della giornata degli outsiders con 12 O’Clock Boys, opera prima del ventiseienne regista americano Lotfy Nathan (h 22:45 Parco Sempione).

La sezione che indaga sugli abusi del potere torna oggi con l’anteprima di Les Chebabs de Yarmouk (The Shebabs of Yarmouk) del regista Axel Salvatori-Sinz. Il film racconta le aspirazioni e i bisogni di alcuni giovani abitanti del campo profughi di Yarmouk vicino Damasco, la più grande comunità palestinese in Siria. Il regista sarà presente in sala (h 19:00 Spazio Oberdan). Segue God Loves Uganda di Roger Ross Williams, in collaborazione con CineAgenzia (h 22:30 Teatro Studio).

 

 

 

 

 

[useful_banner_manager banners=5 count=1]

 

©gaiaitalia.com 2013
riproduzione vietata

 

[useful_banner_manager banners=3 count=1]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[useful_banner_manager banners=1 count=1]

 

 

 

 

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi