Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Rullini, o di notizie compresse sulle mostre di fotografia

Rullini, o di notizie compresse sulle mostre di fotografia

Fotografia 00di Giorgia Trinelli

 

 

 

 

 

 

 

 

Milano:

William Klein, sostituisce alla maniera di Cartier Bresson, la durezza e la vita del marciapiede, la fame del grandangolo e la imperfezione del mosso e della stampa sgranata. Tutto questo unito all’amore per le arti visive, la grafica e la letteratura .

Per informazioni:

William Klein. Il mondo a modo suo. Milano, Palazzo della ragione. Fino all’11 settembre

(02-43353535).

 

Ascoli Piceno:

Guido Guidi “Qualsità”. Il maestro della fotografia di autore e di ricerca del paesaggio italiano.

E lo fa con apertura estetica e morale, con l’occhio vicino a noi, con la quotidiana semplicità delle province. Accanto a lui altri fotografi: Cesare Ballardini, Cesare Fabbri, Jonathan Frantini, Marcello Galvani, Francesco Neri e Luca Nostri.

Per informazioni:

Qualsità. Ascoli Piceno, Fondazione Malaspina.  Fino al 30 ottobre

 www.fondazionemalaspina.org

 

Livorno:

Claudio Barontini (1954), musicista oltre che fotografo, le note che suonava, le sonorità, sono le stesse che riporta nella fotografia. Reportage, ritratti, linee guida: moda, musica, cinema , insomma cultura. Ritratti veri o presunti di cultura di un passato…passato.

Per informazioni:

Claudio Barontini. Ritratti (1990-2016). Livorno, Museo civico Giovanni Fattori. Fino all’11 settembre

( 0586-824620/808001/824630).

 

Venezia:

Ritratti dedicati a Peggy Guggenheim, nella città che ospita la signora dell’arte.

Mostra che ne ripercorre la vita, gli amori, con gli scatti dei molti che l’hanno saputa immortalare nella verità assoluta.

Per informazioni:

Peggy Guggenheim in Photographs, Ikona Gallery ( 041-5289387). Fino al 27 novembre

www.ikonavenezia.com

Fino al 27 novembre.

 

Berlino:

Berenice Abbott, fotografa americana che coglie il segno, i segni dell’attualità, grazie forse e anche all’apprendistato fatto alla mercè di Man Ray, dove impara l’arte della fotografia.  Si dedica alla realizzazione del volume “Changing New York”, omaggio a Eugene Atget (incontro decisivo della sua vita), e poi si dedica alla fotografia scientifica scoprendo i cambiamenti più nascosti della materia.

Per informazioni:

Berenice Abbott. Berlino, Martin-Gropius Bau. Fino al 30 ottobre

www.gropiusbau.de

 

 

Londra:

William Eggleston, ha iniziato in bianco e nero come tutti i fotografi che, hanno guardato a Cartier Bresson.

William Eggleston, il maestro della nuova fotografiaamericana, sposa poi il colore e non lo abbandona più, lo reinventa, lo trasforma, lo rende caldo, rugginoso.

Il ritratto è il tema della retrospettiva ,il ritratto a colori, ma anche alcune stampe in bianco e nero  di alcuni luoghi degli Stati Uniti.

Per informazioni:

William Egglestone Portraits. Londra National Portrait Gallery. Fino al 23 ottobre

www.npg.org.uk

 

 

 

 

 

(29 agosto 2016)

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – dirittti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi