Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / ARTE & MOSTRE, EVENTI / Impressionisti a Treviso fino al 17 aprile

Impressionisti a Treviso fino al 17 aprile

impressionismo-00di G.T.

 

 

 

 

Già novantamila le prenotazioni per visitare la mostra degli impressionisti, da Monet a Cezanne a Treviso nei Musei di Santa Caterina, fino al 17 aprile, con 140 capolavori presenti, 140 opere che raccontano la pittura francese avanguardistica, dall’accademico Classicismo al tripudio di luce colore e pennellate del XIX secolo.

Ora viene da chiedersi come mai ogni volta si muovono gli Impressionisti, migliaia sono le persone che visitano le mostre? Saranno le atmosfere romantiche, i colori naturali, le sfumature, le sensazioni metereologiche che si respirano, la veridicità dei soggetti e l’atmosfera bohémien ma, ogni volta che si guarda un quadro impressionista la tranquillità e la gioia la fanno da padroni. E’ una pittura comprensibile, serena e tranquilla. Gioviale. E’ una pittura oggi per tutti, allora travagliata per gli artisti, spesso esclusi dalle esposizioni e costretti a ritagliarsi spazi come “bocciati”, esponendo le loro opere respinte, in segno di protesta.

Artisti convinti che la loro arte “audace ed offensiva” per gli occhi perbenisti delle ricchezze francesi, sarebbe diventata “importante”. In fondo sapevano di essere “avanguard”.

Se a tutto questo aggiungiamo la maestria pittorica, le divine sfumature, i colori velati, le espressioni trasognanti, la perfezione della tecnica, e anche una qualche leggenda sulla vita di alcuni artisti (oggi si direbbe gossip), il successo espositivo è assicurato.

Pur essendo amante di alcuni di questi artisti, uno in particolare, mi viene però da cercare, senza trovarla nelle loro opere, l’emozione che prende la pancia. L’emozione violenta che non sempre prescinde dalla perfezione.

Unica mancanza (a mio avviso) di una pittura eterna ed eterea che rimarrà esposta sempre e ovunque, e che speriamo sia capace di muovere migliaia e migliaia di persone a lungo, alla ricerca dell’unico dialogo davvero universale: quello con l’arte.

 

 

 

(3 novembre 2016)

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi