Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / A Palermo fino al 6 aprile l’arte di O’Tama Kiyohara, o Eleonora Ragusa che dir si voglia

A Palermo fino al 6 aprile l’arte di O’Tama Kiyohara, o Eleonora Ragusa che dir si voglia

di Redazione #Palermo twitter@gaiaitaliacom #Pittura

 

Palermo celebra fino al 6 aprile la carriera della pittrice giapponese O’Tama Kiyohara, artista del Sol levante che per amore divenne Eleonora Ragusa. L’artista lasciò il Giappone per amore di uno scultore siciliano e si trasferì in Italia. Parliamo di un secolo e  mezzo fa, in piena era Meiji, quando il Giapppone si aprì al mondo occidentale dopo secoli di chiusura ed impermeabilità

Nel 1878 Kiyohara è modella per lo sculture siciliano Vincenzo Ragusa, ha 17 anni ed è la prima giapponese a posare per un artista europeo. E’ una storia affascinante la sua, che potete leggere qui, di fatto O’Tama Kiyohara si converte al cattolicesimo nel 1889, e sposa Vincenzo Ragusa cambiando il suo nome in Eleonora Ragusa.

Ora una mostra a Palermo la celebra fino al 6 aprile.

 

 

(17 dicembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 




Facebook Comments

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi