Brescia, retrospettiva su Giacomo Bergomi fino al 26 gennaio

33

Giacomo Bergomidi Gaiaitalia.com

La mostra antologica, promossa dall’Associazione Martino Dolci e dalla Fondazione Dolci, con la collaborazione del Gruppo Giacomo Bergomi, propone uno sguardo retrospettivo sul percorso artistico compiuto da Giacomo Bergomi (1923-2003), uno dei maggiori protagonisti del panorama artistico bresciano del ‘900. L’esposizione, che si terrà presso il Museo di Santa Giulia nelle Gallerie Laterali, è patrocinata dal Comune di Brescia, dalla Provincia di Brescia, dal Comune di Montichiari e di Orzinuovi ed è stata organizzata in collaborazione con la Fondazione Brescia Musei.

In mostra sono presenti  55 opere molto significative, due provenienti dalle collezioni Civiche del Comune di Brescia e moltissimi inediti provenienti da collezioni private. La mostra ripercorre attraverso le opere tutta la vita artistica di Giacomo Bergomi, iniziando dalle prime esperienze pittoriche del dopoguerra e del periodo milanese degli anni ’50, per addentrarsi più approfonditamente nella produzione degli anni ’60, caratterizzata da un’intensa ricerca pittorica.  Le opere della maturità sono state raccolte intorno ai temi del mondo contadino e dei viaggi.

In occasione della mostra, l’Associazione e la Fondazione Dolci, impegnate nella valorizzazione degli artisti bresciani scomparsi, hanno realizzato la XVII monografia dedicata all’artista Giacomo Bergomi. Il pregiato volume contiene la riproduzione fotografica di oltre duecentocinquanta quadri e raccoglie numerosi materiali bibliografici, frutto di più di un anno di ricerche.

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

[useful_banner_manager banners=19 count=1]