Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Gay Village Gaymes, chi è se stesso ha già vinto

Gay Village Gaymes, chi è se stesso ha già vinto

Gay-Village-2014-Donnedi Gaiaitalia.com

Venerdì 20 Giugno il Gay Village Stadium, inaugura la prima edizione dei GAY VILLAGE GAYMES, un appuntamento fisso che si svolgerà tutti i venerdì e che vedrà protagonisti note personalità di spicco nell’ambito sportivo ed in prima persona il pubblicoalle prese con gare e giochi, attraverso un lavoro di Social Recluting effettuato sul campo. Si parte dalle ore 22.30 con una cerimonia di apertura in grande stile, una sorta di mini pride rappresentativo di tutte le identità di genere legate alla comunità glbt, che culminerà con l’accensione della fiaccola rainbow realizzata da Gai Mattiolo e che Vladimir Luxuria accenderà per celebrare l’epopea del popolo del Gay Village. Un popolo è un insieme di persone legate da cultura e tradizioni e la cerimonia dei giochi, da sempre racconta la storia delle popolazioni che vi prendono parte.

Allo stesso modo il Gay Village racconterà la propria storia parallelamente a quella dei giochi olimpici.

Forse qualcuno non sa che agli antichi giochi di Olimpia celebrati per Zeus, prendeva parte anche Platone e il suo Mito della Mela, che sosteneva che ognuno di noi vaga alla ricerca della propria metà perduta… che fosse un uomo o una donna poco importava, poiché era insita nella coscienza greca, che l’omosessualità fosse una delle componenti naturali dell’essere umano. Nel corso del tempo le religioni e i loro divieti portarono gli uomini al senso di colpa, oscurando il sapere e portando buio e peccato ovunque. Persino la fiaccola dei giochi si spense e per molti secoli, solo l’arte e gli artisti sembravano mantenere viva la luce della bellezza.

Nel 1896 ad Atene il barone De Coubertin riaccende la fiaccola e nascono dunque, le Olimpiadi moderne. Così nel 1897 a Berlino lo studioso Magnus Hirschfeld fonda il WHK utilizzando per la prima volta termini scientifici come gay, lesbica ed ermafrodito… Nasce così il primo gruppo organizzato del movimento omosessuale. Da allora il movimento ha fatto passi enormi (pur dovendo ancora affrontare dolori e umiliazioni) ma dai moti di Stonewall del 1969, è uscito orgogliosamente alla luce e nessuno lo potrà ricacciare indietro. Qualcuno lo pensa scomposto o troppo frammentato, ma è solo attraverso le sfaccettature del prisma che la luce ci svela come è fatta veramente.

Il 2014 è stato anno di Olimpiadi, ma nessuna luce ha illuminato quei giochi freddi e distanti da noi e dalla storia. Il 20 giugno 2014 invece, il vero spirito inclusivo dello sport invaderà il Gay Village Stadium e la nostra fiaccola accenderà un braciere di una luce che rivelerà sempre orgogliosamente la propria essenza, quella dell’arcobaleno.

Benvenuti ai Gay Village Gaymes 2014.

 

 

 

 

 

 

GAY VILLAGE 2014 –XIII Edizione
dal 19 giugno al 13 settembre 2014
dal giovedì al sabato – Ingresso gratuito dalle 20.00 alle 21.00
Giovedì: 8 € – Venerdì: 10 € – Sabato: 18 € (compresa consumazione)
Roma Eur – Parco del Ninfeo – Via delle Tre Fontane angolo Via dell’Agricoltura
Info: 393 0046560– www.gayvillage.it

 

 

 

 

 

 

 

 

(18 giugno 2014)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi