Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / 29° Festival Mix Milano, un’altra domenica di grande cinema

29° Festival Mix Milano, un’altra domenica di grande cinema

29 Festival Mix MIlano 2015 - 10 Fear of Waterdi Gaiaitalia.com

 

La grande kermesse del cinema LGBT diretta da Giampaolo Marzi, prosegue con la sua terza giornata di programmazione. Lungometraggi imperdibili, come FEAR OF WATER di Edward James Anderson (UK 2015 / 100’, ore 19 alla Sala Grande) storia di due adolescenti di estrazioni sociali diverse, Eleanor e Alexia, che cercano di fronteggiare i problemi personali derivanti dalle rispettive famiglie di origine. Durante un’estate si incontrano e insieme all’amicizia scoprono il risveglio sessuale. Da quel momento le loro vite cambieranno per sempre, superando le paure e trovando la felicità là dove non si sarebbero mai aspettate di trovarla. Il film è basato sulla storia vera della regista. “Volevo raccontare di quando mi sono riconosciuta e dichiarata come lesbica. Crescendo, mi ero sempre sentita diversa ma avevo avuto paura di ammettere chi ero veramente fino a quella famosa estate. Avevo circa 16 anni. Non appena ho trovato il coraggio di accettarmi e di dirlo agli altri sono stata travolta da una formidabile sensazione di libertà, non l’avevo mai provata così forte prima, una rottura liberatoria in tutte le direzioni”. “Fear of water” è un film diretto e interpretato in maniera magistrale che rapisce dalla prima all’ultima inquadratura.

29 Festival Mix MIlano 2015 - 11 Loose you head

LOSE YOUR HEAD di Stefan Westerwelle e Patrick Schuckmann (Germania 2013/ 107’, ore 19 – Scatola Magica): è tra le luci al neon della capitale tedesca che si dipana questo thriller diretto dai giovani e promettenti Stefan Westerwelle e Patrick Schuckmann e ispirato ad un fatto di cronaca accaduto nel 2009 proprio nella città del Brandeburgo. Luis (interpretato da quel Fernando Tielve comparso sulla scena internazionale grazie a Il labirinto del fauno) è un giovane gay che ha lasciato la Spagna ed è arrivato a Berlino alla ricerca del divertimento notturno offerto dai disco-club, dalle musiche elettroniche, dalle luci artificiali e dalle droghe sintetiche. Mentre la sua compagna di ostello Elena è alla ricerca di Dimitri, il fratello scomparso senza lasciare tracce, Luis si scopre attratto dal misterioso e affascinante Viktor. Ben presto, però, scoprirà che Viktor è stato l’ultimo amante di Dimitri. Potrebbe essere coinvolto nella sua scomparsa? Intrecciando progressivamente la dimensione della realtà con quella del sogno e dell’illusione, Lose Your Head stupì il pubblico della Berlinale e sicuramente potrà riportarvi alla memoria il cinema di Gaspar Noé. Il film è presentato in collaborazione con il Goethe Institut di Milano.

29 Festival Mix MIlano 2015 - 13 Je suis a Toi

Alle 20.45 in Sala Grande è poi il momento del bellissimo JE SUI À TOIS di David Lambert (Belgio-Canada, 2012 / 102’), il nuo film del bravo David Lambert,che arriva  a due anni esatti di distanza dall’emozionante Hors le murs. «Non ho amici, tutti quanto mi odiano. Sono molto, molto triste», dice il protagonista di Je suis à toi. Si tratta di Lucas, giovane e segaligno escort argentino impiegato nella panetteria del corpulento Henri, che lo ama e vorrebbe salvarlo da una vita consacrata alla prostituzione del suo corpo. Lucas, però, s’innamora della commessa Audrey: ed è su questo girotondo amoroso che si innesta il secondo lungometraggio di Lambert, impreziosito dalle interpretazioni di Jean-Michel Balthazar (già visto ne Il ragazzo con la biciclettadei fratelli Dardenne) e di Monia Chokri (indimenticabile musa di Xavier Dolan per Les amours imaginaires e Laurence Anyways). Non difetta lo humour a questo film, che colpirà soprattutto per la sua capacità di raccontare la storia di un giovane che trova nell’amore il mezzo per definire la propria sessualità.

29 Festival Mix MIlano 2015 - 14 Praia do FuturoDal Brasile ( ore 22.30, Sala Grande) arriva PRAIA DO FUTURO di Karim Aïnouz (Brasile–Germania, 2014 / 106’). Che cosa lega le meravigliose spiagge assolate e le onde trasparenti di Fortaleza alle traiettorie metropolitane di una livida Berlino? Due uomini, due innamorati: sono il baywatcher brasiliano Donato (ricordate il Wagner Moura di Tropa de Elite?), che il fratellino Ayrton chiama Aquaman, e il turista tedesco Konrad. Donato soccorre Konrad, impedendogli di annegare tra i flutti impetuosi; Konrad porta Donato a vivere con lui, nella grigia e fredda Europa, alla ricerca di una felicità che nel Vecchio Continente rimane solo presunta. In concorso alla 64a edizione del Festival del Cinema di Berlino, il film di Karim Aïnouz, già apprezzato autore di Madame Satã e scelto da Wim Wenders per raccontare il Centre Pompidou nel film collettivo Cattedrali della Cultura, è un mèlo intimista e minimale, capace di parlare d’amore e di passione con dolente sincerità e un’ineliminabile sentore di malinconia. E regala un finale indimenticabile, non soltanto per chi ama David Bowie.

29 Festival Mix MIlano 2015 - 15 MetamorphosesConclude la lunga giornata di proiezione di lungometraggi (ore 22.30, Scatola Magica), il francese METAMORPHOSES di Chritophe Onorè (2014 / 102’), una delle sorprese della scorsa edizione del Festival di Venezia. Un successo meritato per un film coraggioso e seducente capace di azzardare un adattamento delle Metamorfosi di Ovidio, reinventate nei territori bucolici della Francia d’oggi. Saremo pronti ad applaudire la vicenda dell’adolescente Europa che, invece di andare a scuola, si lascerà condurre dal bellissimo e misterioso Giove in un luogo senza tempo e senza storia che sta proprio al di là dell’autostrada. In questo scenario, la ragazza verrà a conoscenza delle storie di Bacco, di Orfeo ed Euridice, dell’Ermafrodita, di Atamante, di Ippomene… Un’opera sorprendente che è qualcosa in più di un sospeso, intenso e carnale coming of age: il talentuoso Honoré cesella un affresco vitale che ci ricorda come a rendere gli uomini immortali siano le storie che essi raccontano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(5 luglio 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi