Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Giovedì 8 e venerdì 9 dicembre 2016, ad Aosta il Valle d’Aosta Blues & Soul Festival

Giovedì 8 e venerdì 9 dicembre 2016, ad Aosta il Valle d’Aosta Blues & Soul Festival

di Gaiaitalia.com

 

 

 
Giovedì 8 e venerdì 9 dicembre 2016, il Blues & Soul Festival aprirà la stagione invernale della Valle d’Aosta: saranno i colori, i suoni e le atmosfere di New Orleans, riconosciuta in tutto il mondo come “la città della musica”, a riscaldare l’inverno animando le vie e le piazze del centro storico di Aosta.

La rassegna, organizzata con il sostegno dell’Office Régional du Tourisme, del Consiglio regionale della Valle d’Aosta, dell’Assessorato all’Istruzione e Cultura e dell’Assessorato alle Attività produttive della Regione, vedrà la presenza di artisti di fama internazionale, tra i quali Joyful, Bayou Moonshines, The Reverend and the Lady, Two Women Band, che si esibiranno l’8 dicembre dalle 15.00 alle 18.00 e il 9 dicembre dalle 15.00 alle 21.00, alla Porta praetoria, all’Arco d’Augusto, in via Croce di città e in piazza Chanoux.

Joyful New Orleans sono una originale e dinamica formazione composta da alcuni fra i migliori cantanti provenienti da gruppi e corali gospel delle chiese battiste di New Orleans diretti da Alfred Caston, Albert Mickel e Jan Randolph. Debuttano in casa al The New Orleans Jazz and Heritage Festival, uno dei più grandi festival musicali; si esibiscono, fra gli altri, al Monterey Jazz Festival, Seaside California; nei primi anni novanta i Joyful sono il gruppo favorito delle scene hollywoodiane, si esibiscono regolarmente al R&B Live, uno dei prestigiosi club della California e lavorano con gli Earth, Wind & Fire. Il Soul rimane l’ingrediente principale per questa band di sette elementi che si esibisce sempre al massimo dando il meglio di sé attraverso le esibizioni live.

Andy J Forest non è solo un virtuoso dell’armonica; la stoffa del bluesman autentico emerge infatti nei dischi a suo nome disseminati nell’arco di un ventennio: da The list nel 1980 al Word Shadows & Ghost Notes del 2015, che si è guadagnato due nomine ai Grammy Awards come “Album American Roots” e il brano “Bartender Friend” come “The Best American song”. Andy è anche compositore, scrittore e bluesman autentico, contando anche presenze ad importanti festivals, quali il Montreux Jazz Festival, Pistoia Blues Festival, New Orleans Jazz and Heritage Festival, Amsterdam Blues Festival. Andy J Forest incarna perfettamente lo spirito della musica della sua città, la vera essenza del “New Orleans Sound”.

Reverend & The Lady, ovvero Mauro Ferrarese – voce, chitarra resofonica & dodici corde, banjo – e Alessandra Cecal – contrabbasso e voce. Il repertorio è composto di pezzi originali e da una selezione eterogenea di musica popolare nata tra gli anni ‘20 e gli anni ‘40 del sud degli Stati Uniti, brani facenti parte della tradizione afroamericana e non solo. Si spazia quindi dal country blues alla musica “old time”, passando per il blues più “urbano” delle cantanti dell’epoca, dalle ballads e dagli spirituals.

Bayou Monshiners, duo pianoforte, rullante e due voci, fondato nel 2015 da Stephanie Ghizzoni e Max Lazzarin, con lo scopo di portare lo stile di New Orleans in un vero e proprio never ending tour europeo pieno di successi e soddisfazioni, in primis la vittoria dell’Italian Blues Challenge 2016 che li vedrà come rappresentanti italiani all’European Blues Challenge che si terrà in Danimarca ad aprile 2017. Max e Steph riprendono e arrangiano brani che vanno dai tradizionali fino ai più moderni oltre che a proporre brani propri.

Leadbelli Rossi, cantante e chitarrista, considerato tra i principali interpreti italiani di blues acustico. Le sue esibizioni, principalmente in solitaria dove si accompagna con la chitarra acustica ed occasionalmente quella elettrica, il kazoo e l’armonica, sono legate alla tradizione del delta blues e sovente sono inframmezzate sia da momenti ironici che da vere e proprie citazioni sui suoi trascorsi nella terra del Mississippi. Nel 2012 è promotore del progetto Nerves & Muscles che ha portato alla realizzazione dell’album New Mind Revolution.

Lazy Pirates è il nuovo gruppo del musicista, autore e interprete Max Lazzarin, straordinario pianista delle lande venete, con una scelta blues che profuma di originalità e un’attitudine nell’interpretare e ricreare magistralmente un sound meticcio per eccellenza, un viaggio nel New Orleans Sound.

Il progetto di Two Women Band nasce all’inizio del 2013 dalla collaborazione fra Sara Zaccarelli – voce, cajon, chitarra, loop, kazoo – e Rita Girelli – basso , chitarra, slide, loop, voce -, con l’intento di unire la passione per la sfera “black music” alla ricerca dei contenuti profondi della Musica dell’Anima. Il duo si muove con eleganza ed energia fra soul e blues, con incursioni nel reggae, rock n roll e pop/rock riarrangiati con uno stile originale.

Marco Pandolfi è un musicista della scena blues italiana. Pur essendo uno degli armonicisti più richiesti, da diversi anni si esibisce soprattutto suonando chitarra e armonica contemporaneamente. Ha rappresentato l’Italia per due volte all’International Blues Challenge di Memphis, TN (US), nel 2006 con la propria band Marco Pandolfi & The Jacknives e nel 2011 nella categoria “Solo” e nel 2014 all’European Blues Challenge a Riga in Lettonia.

 

Il programma:

8 dicembre, dalle ore 15:00 alle 18:00
Piazza Chanoux: Bayou Moonshiners, The Reverend and The Lady, Leadbelli Rossi
Arco Augusto: Two Women Band, Marco Pandolfi & Fed Paternello
Porta Praetoria: The Reverend And The Lady
Croce di Città: Andy J Forest, Two Women Band

9 dicembre, dalle ore 15:00 alle 18:00
Piazza Chanoux: Marco Pandolfi & Fed Paternello, Joyful New Orleans
Arco Augusto: Two Woman Band
Porta Praetoria: Andy J Forest, Two Women Band
Croce di Città: Bayou Monnshiners, Lazy Pirates

9 dicembre, dalle ore 18:00 alle 21:00
Concerto-evento serale in piazza Chanoux: Lazy Pirates, Marco Pandolfi & Fed Paternello, Bayou Moonshiners, Two Women Band, Andy J Forest, Joyful New Orleans, Leadbelli Rossi

 

 

(7 dicembre 2016)

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi