Lectio di Slavoj Žižek. Mediatori evanescenti nel passaggio dal socialismo alla democrazia capitalista. Il 20 luglio

0
84

di Redazione, #Roma

Martedì 20 luglio alle 21.00 nuovo appuntamento al MAXXI per approfondire le tematiche alla base della mostra “Più grande di me. Voci eroiche dalla ex-Jugoslavia” con la lectio di Slavoj Žižek, filosofo sloveno, accademico di fama internazionale e tra i più innovativi e carismatici pensatori del nostro tempo. Introduce l’incontro Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI. (Piazza del MAXXI, ingresso € 5, incontro in lingua inglese con traduzione simultanea).

Autore estremamente prolifico e pensatore a tutto campo, muovendosi dalle teorie lacaniane, Žižek ha sottoposto a una serrata revisione critica conflitti e contraddizioni della contemporaneità. A partire dalla disintegrazione della Jugoslavia, durante l’incontro Žižek approfondirà il tema del “mediatore evanescente”: un fenomeno a cui si assiste regolarmente quando un sistema socio-politico si dissolve e viene sostituito da un altro. La disintegrazione del vecchio sistema non è direttamente motivata dal nuovo, bensì da un insieme di ideologie e pratiche artistiche più radicali che scompaiono quando il nuovo sistema si instaura.

Per la Jugoslavia la forza motrice delle proteste che minarono il vecchio regime dall’interno furono la musica punk, le forze critiche di sinistra, ecc., fenomeni ignorati ora che i nazionalisti stanno scrivendo una nuova storia. È nostro dovere mantenere vivo il ricordo di quest’epoca.

Introduce Zdenka Badovinac curatrice della mostra Più grande di me. Voci eroiche dalla ex Jugoslavia.

 Più grande di me. Voci eroiche dalla ex Jugoslavia, al MAXXI fino al 12 settembre 2021, presenta oltre 100 opere di 60 artisti originari dei diversi paesi della ex Jugoslavia e racconta la scena artistica contemporanea di un territorio tanto affascinante quanto complesso, scosso nei secoli da conflitti ed eterna polveriera, crogiuolo di identità e culture diverse, tra spinte nazionaliste e fratellanza, capitalismo sfrenato e senso del bene comune.  Gli artisti rileggono la tormentata storia balcanica attraverso i gesti di eroi quotidiani che, in modi e in tempi diversi, hanno lottato in nome di ideali, diritti, e libertà.

Info: https://www.maxxi.art/events/piu-grande-di-me-voci-eroiche-dalla-ex-jugoslavia/.

 

(16 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata