L’artista russo Konstantin Altunin chiede asilo politico in Francia

40

Konstantin Altunindi Paolo M. Minciotti

La sua colpa? Avere dipinto Putin e Medvedev in abiti femminili succinti, in una caricatura che è valsa al dipinto la rimozione dal museo che lo ospitava a San Pietroburgo. L’uomo era già stato visitato dalle forze fedeli a Putin che lo avevano accusato di “estremismo”.

Kostantin Altunin è quindi volato a Parigi dove ha inoltrato petizione di asilo politico: con quest’ultima azione Putin e la sua cricca hanno chiarito definitivamente il ritorno della Russia alla repressione degna della peggior Unione Sovietica, iniziata con gli assassini di giornalisti, la prigionia dei dissidenti, la persecuzione degli omosessuali e le accuse di estremismo agli artisti con rimozioni coatte delle loro opere dai musei nazionali.

Ci chiediamo fino a quando il resto del mondo, magari quello che del gas di Putin non ha bisogno, farà finta di nulla.

 

 

[useful_banner_manager banners=3 count=1]

 

©gaiaitalia.com 2013
tutti i diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[useful_banner_manager banners=1 count=1]