Il cinema francese ha assegnato i premi César

Altra Cultura

Condividi

Abderrahmane Sissakodi Gaiaitalia.com

Il cinema francese, il cinema che personalmente amo di più, ha assegna i premi César 2015 in una cerimonia che ha celebrato la vitalità della produzione cinematografica d’Oltralpe (250 film all’anno, produzioni intelligenti e colte che incontrano comunque il favore del pubblico, cpacità distributive ed organizzative che in Italia sognamo) ed ha premiato, come miglior film, Timbuktu, del francomagrebino Abderrahmane Sissako, che si è portato a casa sette riconoscimenti, oltre a quello per il miglior film anche la miglior regia.

Miglior attrice Adèle Haenel per Les Combattants e miglior attore Pierre Niney per Yves Saint Laurent.

 

 

Ecco l’elenco di tutti i premi:

 

Miglior film: Timbuktu
Miglior regia: Abderrahmane Sissako (Timbuktu)
Miglior attore: Pierre Niney (Yves Saint Laurent)
Miglior attrice: Adèle Haenel (Les combattants)
Miglior film d’animazione: Minuscule – la vallée des fourmis perdues
Miglior cortometraggio d’animazione: Les petits cailloux
Miglior attrice esordiente: Louane Emera (La famille Bélier)
Miglior attore esordiente: Kevin Azaïs (Les combattants)
Miglior opera prima: Les combattants
Miglior attore non protagonista: Reda Kateb (Hippocrate)
Miglior attrice non protagonista: Kristen Stewart (Sils Maria)
Miglior adattamento: Diplomatie
Miglior copione originale: Timbuktu
Miglior film straniero: Mommy de Xavier Dolan
Miglior colonna sonora: Timbuktu
Miglior documentario: Le sel de la terre
Miglior fotografia: Timbuktu
Miglior scenografia: La belle et la bête
Miglior montaggio: Timbuktu
Migliori costumi: Yves Saint Laurent
Miglior suono in presa diretta: Timbuktu
Miglior cortometraggio: La femme de Rio, di Emma Luchini e Nicolas Rey

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(21 febbraio 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

Pubblicità