A Milano il Festival “Sguardi Altrove”, fino al 28 marzo: Alda Merini

Altra Cultura

Condividi

Happy Alda web2-MaricaMorettiPh -51di Gaiaitalia.com

 

Nel giorno del compleanno di Alda Merinisabato 21 marzo, Sguardi Altrove Film Festival insieme alla compagnia CETEC Dentro/Fuori San Vittore dedica un sentito omaggio alla Poetessa milanese con lo spettacolo “Sono nata il ventuno marzo a Primavera“, dove un coro di “Alde” si concede senza pudore a una platea di amici immaginari con aforismi e canzoni (Sala Alda  Merini ore 17.00).

 

Il festival si apre alle 15 allo Spazio Oberdan con una rassegna di opere realizzate da tre importanti scuole di cinema italiane – la Civica Scuola di Cinema Milano, il Centro Sperimentale della Cinematografia di Roma e lo IED (Istituto Europeo del Design) – tra cui si segnala l’anteprima assoluta di  Milano città d’acqua realizzato dagli alunni della Civica Scuola di Cinema con materiali d’archivio.

 

Si prosegue alle 17 con il primo appuntamento della ‘Finestra sull’Australia’, Italian Dreamtime – Sognando l’Australia, ovvero l’Australia attraverso gli occhi degli italiani, presentazione in prima assoluta di una serie di cortometraggi- ritratti di italiani emigrati in Australia, che sullo spunto di un diario di viaggio di Pasolini del 1959 – La lunga strada di sabbia –  racconta l’emigrazione tricolore in Australia,  utilizzando le piattaforme social (Facebook, Twitter, Instagram e il sito ufficiale del progetto).

 

Alle 19.15, sempre allo Spazio Oberdan, l’omaggio a Costanza Quatriglio. Alla presenza dell’autrice siciliana saranno presentati al pubblico due delle sue opere più recenti: Triangle (2014) presentato all’ultima edizione del Torino Film Festival e fresco vincitore del Nastro d’Argento 2015 e Girotondo, episodio del film collettivo “9×10 Novanta” prodotto e distribuito dall’Istituto Luce. Domenica 22 marzo alla Fabbrica del Vapore, la Quatriglio terrà la masterclass “Filmare l’invisibile” organizzata in collaborazione con il Milano Film Network. (ancora posti disponibili, per iscriversi é necessario compilare l’apposito e-form al seguente link: http://milanofilmnetwork.it/workshop.php).

 

Alle 21 per il Focus “L’IDENTITA’ MULTIFORME. Figure femminili, case e famiglie nella complessità del Medio Oriente” [a cura di Maurizio De Bonis, Sergio Di Giorgi] organizzato con il patrocinio e il sostegno dell’Ambasciata Israeliana,  proiezione di Villa toumaesordio alla regia della palestinese Suha Arraf, già sceneggiatrice del regista israeliano Eran Riklis. La giornata si chiude alle 22.30 con l’anteprima italiana del film, in concorso nella sezione lungometraggi ‘Nuovi Sguardi’, Vecchi pazzi della regista elvetica Sabine Boss, con protagoniste note attrici della scena contemporanea, quali la vedova di Giorgio Strehler Andrea Jonasson e Lucia Mascino, film vincitore dello Swiss Film Prize come miglior film, miglior sceneggiatura, miglior attore e migliore attrice

 

 

Programma, informazioni, news su:

www.sguardialtrovefilmfestival.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(20 marzo 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Pubblicità