Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Sguardi Altrove Film Festival di Milano, il programma del 25 marzo

Sguardi Altrove Film Festival di Milano, il programma del 25 marzo

Sguardi-Altrove-Film-Festival-483x357di Gaiaitalia.com

Continua il programma di Sguardi Altrove Film Festival con Shira Geffen ospite del festival con Self Made, un omaggio ai fratelli Elkabetz con 2 film, e Terra di transito con Amnesty International all’Auditorium di Radio Popolare ed un nutritissimo ed interessante programma anche per il 25 marzo.

 

Spazio Oberdan

 

10:00 – 13:00

Dalla Parte dei Giovani – Matinée di proiezione per le scuole secondarie

A TAXI WITH A VIEW

Barbara Nava / 73’ / Italia 2015

Il film, girato a Gerusalemme e nei territori palestinesi, attraverso le chiacchiere di tutti i giorni tra i tassisti e i loro clienti, descrive la mancanza di libertà di movimento nell’area e i tentativi della gente comune di aggirare le barriere, sia fi siche che politiche e psicologiche. Una condizione umana che sfocia spesso nell’ ”assurdo”.

 

15:00

Focus: L’Identità Multiforme

VELAKAHTA LEKHA ISHA (TO TAKE A WIFE)

Ronit Elkabetz, Shlomi Elkabetz / 99’/ Francia, Israele 2004

E’ il 1979, ad Haifa, e Viviane, una donna di origine marocchina e madre di tre bambini vorrebbe divorziare. Seppur combattuta tra gli obblighi imposti dalla tradizione e dalla volontà dei suoi fratelli e le proprie aspirazioni personali, Viviane si scoprirà pronta a sfidare l’autorità del marito e a lasciare la vecchia vita… per quella nuova con tutto ciò che comporterà questa sfida. Premio del pubblico alla diciannovesima Settimana della Critica di Venezia 2004.

 

17:00

Diritti Umani, Oggi

YOUNG SYRIAN LENSES

Ruben Lagattolla, Filippo Biagianti / 52’/ Italia 2014

IN SALA I REGISTI e il portavoce nazionale di Amnesty International Riccardo Noury

Young Syrian Lenses è un progetto totalmente indipendente e volontario – patrocinato da Amnesty Italia – dei filmmaker marchigiani Ruben Lagattolla e Filippo Biagianti. Ruben e Filppo riescono nel maggio 2014 ad entrare in Siria e a  documentare la rischiosissima attività dei ragazzi che lavorano come fotografi e  media activist ad Aleppo, sotto assedio da anni, e a testimoniare i tragici episodi che occorrono sotto il regime di Bashar al Assad.

 

18:30

Focus: L’Identità Multiforme

BOREG (SELF MADE)

Shira Geffen / 89’ / Israele 2014

Anteprima italiana

INCONTRO CON LA REGISTA, il direttore della fotografia Ziu Berkovich e i curatori del Focus Maurizio De Bonis e Sergio Di Giorgi

La proiezione sarà preceduta da un incontro con la regista Shira Geffen e i curatori del focus, Maurizio De Bonis e Sergio Di Giorgi. Conduce Patrizia Rappazzo

Self Made racconta la storia di due donne, Michal, un’artista israeliana, e Nadine, una palestinese commessa in un negozio, intrappolate nei loro mondi. I loro destini si incrociano al negozio di Nadine e, in seguito, per un errore a un checkpoint, si trovano a vivere l’una la vita dell’altra, e dalla parte opposta del confi ne. Alla Semaine de la Critique di Cannes 2014. Dall’autrice di Meduse (Meduzot, 2007), diretto insieme al marito, lo scrittore Etgar Keret.

 

20:45

Nuovi Sguardi

DREVO (THE TREE)

Sonja Prosenc / 90’ / Slovenia 2014

Una storia, tre punti di vista. Suddiviso in tre capitoli, Drevo è la storia di una famiglia composta dalla madre Milena, dal figlio adolescente Alek e dal piccolo Veli, costretti a vivere una situazione tragica in seguito ad un incidente. La narrazione non lineare e alcune scene al limite della claustrofobia creano un’atmosfera ad alta tensione.

 

22:30

Focus: L’Identità Multiforme

SHIVA (SEVEN DAYS)

Ronit Elkabetz, Shlomi Elkabetz / 103’ / Israele 2008

Cinema Beltrade

1991, Israele. Una famiglia vive il lutto di un congiunto. La veglia funebre dura per tradizione sette giorni, durante i quali si prega e si ricevono amici e conoscenti. Ma la casa diventa presto il luogo dove esplodono conflitti latenti, fino a quando la convivenza forzata risulterà insostenibile. A scontrarsi saranno anche le diverse culture presenti nella famiglia, in cui si parla ebraico, arabo, francese e tedesco. L’anziana madre, simbolo della tradizione, saprà ristabilire l’ordine?

 

Cinema Beltrade

 

18:00

Finestra sull’Australia

THE JOYS OF THE WOMEN

Franco Di Chiera / 55’ / Australia 1993 (V.O. non sottotitolata)

IN SALA IL REGISTA

Un documentario che narra di un viaggio musicale, seguendo le orme della cantante e compositrice Kavisha Mazzella, alla ricerca delle canzoni perdute di una generazione. Ispirata dalle canzoni che la nonna era solita cantare, arriva ad attraversare due continenti. Muovendoci dalla comunità italiana di Fremantle, Australia, fino al paese nativo della sua famiglia, l’isola di Ischia, si scopre lo straordinario carisma del Coro Italiano di Voci Femminili di Fremantle, e la gioia di queste donne.

 

 

THE SPAG

Giorgio Mangiamele / 37’ / Australia 1962

L’impatto della migrazione italiana nel dopoguerra è descritto attraverso la storia di un giovane ragazzo che fa lo strillone. Dopo la morte del padre, si avvicina a uno studente universitario che gli insegna l’inglese. E’ però preso di mira per ragioni razziali da altri ragazzi che lo inseguono, provocano e deridono. Pellicola toccante, una delle prime scritta da un migrante, a parlare di questo tema.

 

ARRIVEDERCI ROMA

Geoffrey Wright / 24’ / Australia 1989 (V.O. non sottotitolata)

Una lezione di nuoto ambientata nella piscina coperta degli storici Melbourne City Baths. Il protagonista è un diciottenne che, affrontando la sua prima lezione di nuoto e un nuovo ambiente scolastico, deve combattere contro l’acqua che lo circonda e minaccia, e contro l’aggressività dei compagni che percepiscono la sua vulnerabilità. I ritmi assillanti rendono ironica anche la violenza. Un’inedita interpretazione, attraverso l’immaginario maschile, del tema dello “straniero” e del “diverso”.

 

20:00

Spot contro la violenza sulle donne

OGNI LEGAME È UNA LIBERA SCELTA

Titta Raccagni / 3’ 10” / Italia 2014

Sovvertire la prospettiva della violenza per un nuovo immaginario. Titta Cosetta Raccagni de Le Ragazze del porno ha diretto lo spot ogni legame è una libera scelta, contro la violenza sulle donne e contro ogni violenza.

 

Sguardi Incrociati

TRACES

Leonardo Gervasi / 6’50” / Italia 2014

IN SALA IL REGISTA

Un viaggio onirico in cui ricordi e sensazioni si susseguono liberamente, ridestandosi lungo un circuito segnato da una musica ipnotica e lasciando solamente tra le mani delle linee, tracce.

 

QUALCOSA DI NOI

Wilma Labate / 74’/ Italia 2014

Dodici allievi della scuola di scrittura bolognese Bottega Finzioni nella cornice dell’antico borgo di Iano, sulle colline di Sasso Marconi, incontrano Jana, che ha quarantasei anni e da undici fa la prostituta. Il corpo e il denaro sono gli elementi da cui parte il racconto, che subito coinvolge tutti i partecipanti, mentre Jana, con la sua presenza maliziosa e rassicurante, rimuove ogni timidezza, portando i ragazzi a mettere in scena se stessi.

 

21:30

EMERGENCY EXIT – STORIE DI GIOVANI ITALIANI ALL’ESTERO

Brunella Filì, ITALIA / USA 2014, 66’

Presente in sala la regista Brunella Filì e il produttore Giulio Bruno

Anna, Marco, Milena, Camilla, Nicola e tutti gli altri sono giovani italiani che hanno lasciato l’Italia per trasferirsi all’estero e inseguire il sogno di un futuro migliore. Un futuro che, restando in Italia, sembra quasi impossibile da immaginare. Un’intera generazione sta “sanguinando” fuori dai nostri confini. La percentuale dei giovani che vanno via dal nostro paese cresce ogni anno: dal 2010, sono oltre 60.000 all’anno. Non solo “cervelli”, ma anche ragazzi normali, laureati o professionalmente qualificati, che si allontanano dall’Italia per affermare i propri meriti spesso e volentieri mortificati, quasi “obbligati” a offrire il proprio contributo in altri Paesi, che li attirano con condizioni di lavoro migliori, salari più alti e meritocrazia.

 

THE SHOW MAS GO ON

Ra di Martino / 30’ / Italia 2014

All’inizio del secolo scorso a Roma vennero aperti i MAS, i Magazzini allo Statuto. Negli anni, questo gigantesco negozio si è trasformato da un grande magazzino di lusso a una sorta di emporio ultra-popolare “low cost”. Un luogo divenuto “cult”, emblema del tessuto urbano multietnico che oggi lo ospita e ora “palcoscenico” di un film dove si intrecciano realtà e finzione.

 

 

CASA DEI DIRITTI

 

21:00

Sguardi Incrociati

LA SÙTA. LA NOSTRA EREDITÀ NUCLEARE IN UN TRIANGOLO D’ACQUA

Daniele Gaglianone, Cristina Monti, Paolo Rapalino, ITALIA 2014, 68’

A Saluggia (Torino), sono conservate la maggior parte delle scorie prodotte dagli impianti di energia nucleare italiana. Ancora oggi lì si trovano i residui liquidi radioattivi del trattamento, le più pericolose tra le scorie. Attraverso le testimonianze dei personaggi, visualizzate con documenti da loro raccolti negli anni e da materiali filmici, spesso inediti, provenienti da archivi storici, ripercorriamo le tappe che hanno portato nel piccolo comune piemontese i diversi centri nucleari.

 

Sguardi Incrociati

COME IL PESO DELL’ACQUA

Andrea Segre / 120’/ Italia 2014

Le protagoniste del documentario sono Gladys, Nasreen e Semhar, tre donne, provenienti rispettivamente da Ghana, Eritrea e Siria, che hanno affrontato il viaggio della disperazione tra deserto e mare uscendone vive, al contrario di tanti compagni.

 

 

Auditorium “Demetrio Stratos” Radio Popolare

 

21:00

TERRA DI TRANSITO

Paolo Martino / 52’ / Italia, Svezia 2014

IN SALA IL REGISTA E IL PROTAGONISTA, Rahell Ali Mohammad, il portavoce di Amnesty International Riccardo Noury e la giornalista Barbara Sorrentini

Come migliaia di suoi coetanei in fuga dalla guerra, Rahell ha intrapreso un duro viaggio dal Medio Oriente all’Europa senza visti né passaporto, tentando di congiungersi a un ramo della famiglia che vive da anni in Svezia. Ma, sbarcato in Italia, ha scoperto che a dividerlo dalla sua meta c’è il regolamento di Dublino, la norma che impone ai rifugiati di risiedere nel primo paese d’ingresso in UE. Produce l’associazione “A Buon Diritto”, con il patrocinio di Amnesty International Italia.

 

 

Programma, informazioni, news su:

www.sguardialtrovefilmfestival.it

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi