Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Milano Film Festival, il programma dell’11 settembre

Milano Film Festival, il programma dell’11 settembre

Milano Film Festival 2014 - 13 Comandantedi Gaiaitalia.com

Prosegue allegra e pimpante la marcia del Milano Film Festival 2014. Ad aprire la giornata dell’11 settembre del Concorso lungometraggi l’appuntamento con il cinema messicano di Samuel Kishi Leopo che presenta il suo lungometraggio di esordio, Somos Mari Pepa, storia di un gruppo di giovani amici e della loro punk band dal nome Mari Pepa. Un omaggio del regista al suo quartiere e al passaggio delicato tra l’età dell’innocenza all’età dell’esperienza (ore 15, Spazio Oberdan). Si prosegue alle 17 con Age of Cannibals di Johannes Naber, una guerra combattuta in giacca e cravatta che maschera dietro sorrisi preconfezionati la violenza di mosse finanziarie che possono far tracollare un paese reale (ore 17, Teatro Strehler).

In serata l’attesa anteprima assoluta di Comandante, documentario in Concorso del giovane regista milanese Enrico Maisto (presente in sala), che si inoltra con pudore e delicatezza, ma anche con grande determinazione e senso di urgenza, in una storia di famiglia e in un pezzo di Storia d’Italia, restituendone durezze e speranze con un occhio cinematografico degno di attenzione (ore 20.30, Teatro Strehler).

Alle 15 largo ai cortometraggi con il Gruppo A (ore 15, Teatro Strehler), per proseguire alle 22.30 con il Gruppo F.

Per i “fuori categoria” del festival si parte con Geronimo di Tony Gatliff, dove l’amore proibito tra Lucky e Nil, sposa di un altro uomo, fa esplodere la guerra tra due famiglie. Un’assistente sociale proverà a mettere fine alla faida. L’ultimo gioiello di Gatlif, ultimo cantore della cultura gitana tra fascino e contraddizioni, per un cinema ibrido gioioso e vibrante, che strizza l’occhio a I guerrieri della notte e al musical alla West Side Story (ore 20, Auditorium San Fedele).Milano Film Festival 2014 - 14 Frame

Serata all’insegna della musica in 8 Bits con la presentazione di Europe in 8 Bits di Javier Polo, dove l’archeologia del divertimento tecnologico oggi rinasce grazie ai dj della “micro music” che riusano quelle macchine per creare musica elettronica. Ritmi elementari e travolgenti che hanno creato una scena in Europa: non è nostalgia, ma resistenza tecnologica, e ballo. A seguire Musica in 8 Bits con Pablito ed Drito per PARKLIVE (dalle ore 21, Parco Sempione).

Proseguono gli outsiders della serata con L’isola del peccato di Alfred Hitchcock, ambientato in una comunità di pescatori sull’Isola di Man, dove Pete fa il pescatore e Philip l’avvocato: sono grandi amici fin dall’infanzia. Mentre Pete è andato in l’Africa a cercare fortuna, nasce l’amore tra Kate e Philip. Ultimo film muto di Hitchcock, il film è un moderno, tragico triangolo amoroso (ore 21, Teatro dal Verme) e Live and Let Live di Marc Pierschel, storie “possibili” di vita vegana, raccontate con lucidità, cercando di smontare luoghi comuni denigratori sul veganismo. Nell’era del bio a tutti i costi, un punto di vista alternativo, descritto senza estremismi ideologici (ore 22, Auditorium San Fedele).Milano Film Festival 2014 - 00 Logo

Tra le rassegne più attese del Milano Film Festival, Colpe di Stato, in programma Children 404 di Pavel Loparev e Askold Kurov, un film narrato in prima persona da Elena Klimova che – promulgata in Russia la legge che proibisce «la propaganda di relazioni sessuali non tradizionali tra le giovani generazioni» – fonda Deti 404, gruppo di supporto per teenager gay, e dai 45 ragazzi che, a viso scoperto o protetti da anonimato, accettano di essere i protagonisti di questo film. Un vero, terrificante ritratto della Russia contemporanea (ore 21.30, Spazio Oberdan).

 

Ulteriori informazioni sulla manifestazione, che si concluderà il 14 settembre prossimo, sul sito ufficiale del Milano Film Festival.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(10 settembre 2014)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi