Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Oscar 2015, è la notte di Birdman e di Julianne Moore. Tutti i premi
Mobile Image Banner 320 x 50

Oscar 2015, è la notte di Birdman e di Julianne Moore. Tutti i premi

Julianne Moore Oscar 2015di Gaiaitalia.com

Vincono due attrici che amiamo Julianne Moore (miglior attrice protagonista) e Patricia Arquette (miglior attrice non protagonista) e poi Birdman, miglior film più altre tre statuette, tra cui miglior regia, con buona pace di Clint Eastwood. Quattro Oscar anche per Grand Hotel Budapest, film che abbiamo molto amato da queste parti e quarto oscar vinto dall’italiana Milena Canonero, proprio per i costumi di Grand Hotel Budapest.

La notte degli Oscar, con lo sfarzo che la contraddistingue, si è accaparrata l’attenzione degli appassionati di cinema anche per quest’anno 2015 e fino all’anno prossimo non ne parliamo più. Di seguito tutti i vincitori.

 

 

 

 

Miglior film
Birdman, regia di Alejandro González Iñárritu
Miglior regia
Alejandro González Iñárritu – Birdman
Miglior attore protagonista
Eddie Redmayne – La teoria del tutto (The Theory of Everything)
Miglior attrice protagonista
Julianne Moore – Still Alice
Miglior attore non protagonista
J. K. Simmons – Whiplash
Migliore attrice non protagonista
Patricia Arquette – Boyhood
Migliore sceneggiatura originale
Alejandro González Iñárritu, Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris e Armando Bo – Birdman
Migliore sceneggiatura non originale
Graham Moore – The Imitation Game
Miglior film straniero
Ida, regia di Paweł Pawlikowski (Polonia)
Miglior film d’animazione
Big Hero 6, regia di Don Hall e Chris Williams
Migliore fotografia
Emmanuel Lubezki – Birdman
Miglior scenografia
Adam Stockhausen – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
Miglior montaggio
Tom Cross – Whiplash
Migliore colonna sonora
Alexandre Desplat – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
Migliore canzone
Glory, musica e parole di John Stephens e Lonnie Lynn – Selma – La strada per la libertà (Selma)
Migliori effetti speciali
Paul Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter e Scott Fisher – Interstellar
Miglior sonoro
Craig Mann, Ben Wilkins e Thomas Curley – Whiplash
Miglior montaggio sonoro
Alan Robert Murray e Bub Asman – American Sniper
Migliori costumi
Milena Canonero – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
Miglior trucco e acconciatura
Frances Hannon e Mark Coulier – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
Miglior documentario
Citizenfour, regia di Laura Poitras
Miglior cortometraggio documentario
Crisis Hotline: Veterans Press 1, regia di Ellen Goosenberg Kent
Miglior cortometraggio
The Phone Call, regia di Mat Kirkby
Miglior cortometraggio d’animazione
Winston (Feast), regia di Patrick Osborne

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(23 febbraio 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

Facebook Comments

Comments

comments

Mobile Image Banner 320 x 50

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi