Home / ARTEMOSTRE&ALTRO / Vetri Viennesi a Venezia. Emilio Campanella li ha visti in anteprima

Vetri Viennesi a Venezia. Emilio Campanella li ha visti in anteprima

Venezia Vetri Viennesi 00di Emilio Campanella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’Isola di San Giorgio, a Venezia, la Fondazione Cini, ancora una volta con Pentagram Stiftung, propone fino al 31 Luglio una nuova importante esposizione de Le Stanze del Vetro: Il Vetro degli Architetti. Vienna 1900-1937. Un raffinatissimo percorso espositivo che si snoda lungo tutta l’esperienza dei quasi quarant’anni presi in esame, attraverso la reinvenzione di un materiale millenario e dalla grande tradizione boema, sulla spinta ispirativa delle esperienze inglesi e francesi coeve.

Venezia Vetri Viennesi 03

Oltre trecento pezzi che faranno la gioia di appassionati e collezionisti provenienti, per la maggior parte, dal museo MAK Museo Austriaco di Arti Applicate/Arte Contemporanea di Vienna.

Per la seconda volta si guarda oltre la tradizione muranese, come precedentemente a proposito dell’esperienza finlandese.

La mostra si divide in sette stanze, ognuna con una carta da parati in stile con gli oggetti esposti, sempre con l’abituale affiancamento di disegni preparatori, e questa volta, e più importante che in altri casi, foto d’epoca di allestimenti espositivi, negozi, arredamenti con cui le belle vetrine dall’esposizione dall’ottimale illuminazione si sposano alla perfezione. In conclusione un lungo corridoio, evocazione omaggio di un’antico allestimento scarpiano. Il viaggio fra iridescenze e trasparenze s’inizia con una vertina introduttiva che porta in nomi degli architetti che progettarono gli oggetti che si vedranno, una loro fotografia ed un vetro esemplificativo dello stile. Si trattaa di: Josef Hoffmann, Koloman Moser, Joseph Maria Olbrich, Leopold Bauer, Otto Prutscher, Oskar Strand, Oswald Haredti, Adolf Loos, accomunati nell’avventura attraverso la Secessione Viennese, la Wiener Werkstatte, il Werkbund.

 

Queste le stanze sezioni della mostra:

  1. Verso una moderna arte del vetro austriaco: la nascita di un nuovo stile;
  2. Affermazione del nuovo stile, fondazione della Wiener Werkstatte. Anni creativi per Bakalowits, Loetz e Lobmeyr;
  3. I vetri austriaci tra il 1910 e il 1913: il “Bronzit” e il vetro della Wiener Werkstatte;
  4. L’esposizione del Werkbund a Colonia e i vetri del periodo bellico;
  5. Il periodo classicista, i vetri colorati di Joseph Hoffmann;
  6. L’arte del vetro in Austria negli anni venti e trenta – L’Esposizione di Parigi del 1925 e il vetro austriaco;
  7. “Boudoir d’une grande vedette”, la sala di vetro di Joseph Hoffmann per l’Esposizione universale di Parigi del 1937. Corridoio: Il design del vetro moderno a Vienna. Dalla stencil al disegno autonomo – Progetti espositivi per il vetro moderno a Vienna tra il 1900 e il 1937. Promozione ed esposizione.

 

Venezia Vetri Viennesi 01Ho deciso di riportare integralmente i titoli e gli argomenti delle sezioni per rendere l’idea della precisione scientifica che contraddistingue questa importante esposizione che, agilmente, percorre alcuni decenni della storia di quello che era l’Impero Austro Ungarico di “Cacania” attraverso la ben nota Finis Austriae, il crollo Imperial-Regio con la disfatta della I Guerra Mondiale, immane tragedia per tutti, vincitori e vinti. Il proseguimento di una esperienza artistica con manifatture che erano a quel punto, all’estero, la continuazione di esperimentazioni professionalmente di altissimo livello, dallo Stile 1925 al Déco vero e proprio, e poi verso la successiva catastrofe, ma questa volta ci fermiamo appena prima.

Skira ha pubblicato l’abituale, direi tradizionale, magnifico, monumentale, accuratissimo catalogo.

 

 

 

 

 

 

 

(18 aprile 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi