Home / CINEMA & FESTIVAL / Rami Malek vince l’Oscar e niente a Glenn Close. Non ci sono più gli Oscar di una volta

Rami Malek vince l’Oscar e niente a Glenn Close. Non ci sono più gli Oscar di una volta

di Ghita Gradita #Oscar twitter@gaiaitaliacom #Cinema

 

 

L’Oscar, alla fine, lo vince Freddie Mercury anche se l’attore è Rami Malek perché senza Queen non ci sarebbe stato film e non ci sarebbe stato Oscar, anzi non ce ne sarebbero stati quattro: tanti, infatti, ne ha vinto Bohemian Rapsody.

Nessun presentatore, così si sono evitate le polemiche e le battute su Donald Trump, con le star premianti che si alternavano sul palco a consegnare le statuette. Grande il duetto Lady Gaga / Bradley Cooper ed emozionante la standing ovation a Barbra Streisand. Niente oscar a Glenn Close, e non si capisce come mai.

Non ci sono proprio più gli Oscar di una volta quando si premiavano film, registi ed attori e non le produzioni. Almeno ufficialmente.

 

 

 

Di seguito tutti i premi:

 

Miglior film
Green Book di Peter Farrelly

Miglior Regia 
Alfonso Cuarón per Roma

Attrice protagonista
Olivia Colman per La favorita

Attore protagonista
Rami Malek per Bohemian Rhapsody

Attore non protagonista
Mahershala Ali per Green Book

Attrice non protagonista
Regina King per Se la strada potesse parlare

Miglior canzone
Shallow da A Star Is Born di Lady Gaga, Mark Ronson, Anthony Rossomando, Andrew Wyatt and Benjamin Rice

Colonna sonora
Black Panther di Ludwig Goransson

Sceneggiatura non originale
BlacKkKlansman di Charlie Wachtel, David Rabinowitz, Kevin Willmott, Spike Lee

Sceneggiatura originale

Green Book di Nick Vallelonga, Brian Currie, Peter Farrelly

Effetti visivi
First Man

Cortometraggio
Skin di Guy Nattiv

Documentario corto
Period. End of Sentence. di Rayka Zehtabchi e Melissa Berton

Corto animato
Bao di Domee Shi e Becky Neiman-Cobb

Film d’animazione
Spider-Man: un nuovo universo di Bob Persichetti, Peter Ramsey, Rodney Rothman

Montaggio
Bohemian Rhapsody di John Ottman

Film straniero
Roma di Alfonso Cuarón

Suono 
Bohemian Rhapsody di Paul Massey, Tim Cavagin and John Casali

Montaggio sonoro

Bohemian Rhapsody di John Warhurst

Fotografia
Roma di Alfonso Cuarón

Scenografia
Hannah Beachler per Black Panther

Costumi
Ruth E. Carter per Black Panther

Trucco e parrucco
Greg Cannom, Kate Biscoe e Patricia Dehaney per Vice

Documentario
Free Solo di Jimmy Chin, Elizabeth Chai Vasarhelyi

 





 

(25 febbraio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 


 

Facebook Comments

Comments

comments

gaiaitalia.com

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi