“Les Combattants” prima grande sorpresa della V edizione di Rendez-Vous

Altra Cultura

Condividi

di Alessandro Paesano twitter@Ale_Paesano

locandinaIl film migliore della seconda giornata di programmazione (terza se contiamo la proiezione inaugurativa di mercoledì sera a inviti) è lo splendido Les combattants (Francia, 2014) di Thomas Cailley, alla sua opera prima, che racconta con un occhio niente affatto colonizzato dalla commedia romantica una storia d’amore tra un ragazzo e una ragazza descritta senza alcun stereotipo di genere.

L’estate di Madeleine una giovane che per sottrarsi a una vita di provincia (la Landes in Aquitania) che non sa darle nulla anche perché in quanto donna vive in un universo non pensato per lei, si vuole arruolare nell’esercito si declina e incrocia con quella di Arnaud, che non sa se subentrare col fratello alla impresa legnaria del padre, appena deceduto, o guardarsi intorno in cerca di altro. L’arruolamento nell’esercito e relativo stage di addestramento lo tentano ad espandere i suoi orizzonti ma alla fine si decide a compiere il passo per seguire Madeleine.
Il film racconta del loro percorso di crescita durante l’addestramento, un percorso di avvicinamento e conoscenza personali mentre intorno la vita frenetica imperversa.

Cailley si dimostra grande regista coadiuvato dal e dalla interprete principali (premiatissimi a Cannes e dal Prix Delluc) ai quali regala due perosnaggi con una caratterizzazione unica e invidiabile. Madeleine ha una prestanza fisica superiore a quella di Arnaud senza che questo scarto venga letto o presentato come poco femminile (o poco virile per lui) e dove, anzi, proprio la competizione fisica diventa uno degli elementi di fascino e seduzione tra i due. locandinapg1
Les combattants dimostra come sia possibile proporre un immaginario collettivo meno asfittico e dannatamente sessista.
Durante l’incontro con il pubblico, alla nostra domanda sulla felicità delle caratterizzazioni di Madeleine e Arnaud, Cailley ci ha risposto che nel mondo reale ci sono molte più persone come i suoi personaggi di quanto certo cinema non voglia farci credere. Certamente questo è il cinema che ci piace vedere qui al festival Rendez -vous, che amiamo proprio per questo tipo di film, e anche in sala.
Les combattants infatti verrà distribuito in Italia dal prossimo 16 aprile con lo sciagurato titolo misto anglo italiano The Fighter Addestramento a vita e una locandina che cerca di vendere la pellicola come qualcosa che non è basta fare il confronto con la locandina francese.
Un film che invitiamo ad andare a vedere perché saprà sorprendervi, al di là del modo sciagurato in cui viene venduto qui in Italia.
Ne riparleremo alla sua uscita.

 

 

 

 

 

(11 aprile 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

Pubblicità