Home / LA PAGINA DELLO ZIO BO (pagina 2)

LA PAGINA DELLO ZIO BO

Bo Summer’s, scrivere come dio: “… il problema è che i dubbi..”

di Bo Summer’s   twitter@fabiogalli61                     …forse il mio vero problema è che i dubbi, le angosce che mi tormentano durante la stesura dei miei lavori, e di queste lettere, sono traccia e riflesso dei continui spiazzamenti e contraddizioni di cui una certa cultura è intessuta. Scrittura frammentata, costruita attraverso aggiunte successive ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s, Riesumanda: “Da qui si vede la terra”: la pagina dello Zio Bo

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61           “da qui si vede la terra”, batte le ciglia “è la vita umana, il tempo passato sulla strada nel deserto ne distrugge la fede, anche se essa, necessità delle migrazioni, durasse lunghissimi anni, non sarebbe che un istante rispetto alla possibilità di raggiungerla: la durata della vita non conta” e vivere ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s, Un coup de dés jamais n’abolirà le hasard

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61         .. sì, sì, va bene. È Mallarmé.. c’è una necessaria contraddizione che devo dire. E parto da qui: il dovere di gettare il dado si lega al fatto, procurato dal gesto, di generare una vera e propria sensazione di asfissia. Esiste un totale spostamento che mantiene le proporzioni e i rapporti tra ...

Leggi Articolo »

La Pagina dello Zio Bo: Bo Summer’s, Dialogo in versi, IV

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61                 Prepotenza del verbo e invadenza del dire sono punti davvero focali in qualunque educazione poetica, ove le nominazioni effettive, la purissima matrice del dire, contrastano con la ruvidezza delle parole, più o meno violente. Oltre al totale asservimento fisico, alla brutalità pornolalica, il poeta vuole squassare il suo ...

Leggi Articolo »

“Bo Summer’s, il poeta impotente”. La Pagina dello Zio Bo

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61                     il poeta impotente che maledice il suo genio attraverso un deserto sterile di dolori   è un’apertura che dovevo a questo post, si tratta di Mallarmé che è tornato prepotentemente fra le mie letture in queso periodo. Vecchi innamoramenti. Poeti che da tanto non riprendevo. Adolescenza ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s, dopo un viaggio: la Pagina dello Zio Bo

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61                 Eccomi di ritorno a casa dopo un viaggio, per non essermi letale, dove ho ritrovato il senso dell’intorpidimento delle mie gambe e il senso di vertigine fra stand di libri usati, quel bisogno brusco e pazzo di sonno, quella improvvisa perdita delle forze fisiche e la spossatezza con ...

Leggi Articolo »

“Bo Summer’s, essere frainteso”: la Pagina dello Zio Bo

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61                   … eccomi, di nuovo, con il solito timore di essere frainteso. O forse è questo che voglio. Quanto seguirà è dato sotto forma provvisoria o, comunque, se si preferisce, con l’aspetto di ipotesi appena abbozzate che presento con molti dubbi. Ma chi potrebbe, oggi, accampare certezze? C’è, ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s ft @fabiogalli61, Riesumanda, da “Cani d’amore”: Sente lui il gioco…

di Bo Summer’s   twitter@fabiogalli61                 In questa piccola sottosezione della mia pagina, tento fugacemente di ricostruire un percorso, una ricostruzione anacronistica di un tentativo di “fare poetico”. Riesumanda rievoca, in questo caso, alcuni testi che sono parte integrante di una raccolta, Cani d’amore, che vennero inseriti in una rubrica a cura di Milo ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s, scrivere come dio: “Lei ha il diritto d’ignorarmi..”

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61                     Egregio Signore, Lei ha il diritto d’ignorarmi. Nelle mie lettere avevo fatto delle piccole confessioni mentali. E avevo posto delle domande. Mi voglia permettere oggi di completare quelle stesse confessioni, di riprenderle, di andare fino in fondo a me stesso. Non cerco di giustificarmi ai suoi ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s, scrivere come dio, “il mio problema continua ad assillarmi…”. La Pagina dello Zio Bo

di Bo Summer’s   twitter@fabiogalli61                     30.10.1982 come fosse oggi           Egregio Signore, il mio problema continua ad assillarmi: sono al di sotto di me, lo so, ne soffro, ma vi acconsento per paura di morire completamente. Queste poche righe, che sono dette molto male, rischiano di introdurre ...

Leggi Articolo »

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi