Home / Tag Archivi: Poesia

Tag Archivi: Poesia

Bo Summer’s, Recensenda: Atti di devozione, Luigi Balocchi; la Pagina dello Zio Bo

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61             Ho sospeso questa mia rubrica per un po’ di tempo. Chi mi segue, lo sa. Troppe pressioni mi provocano diffidenza. E ce ne sono state. Ho sempre svolto questo lavoro con una sorta di prevenzione per tutti i viventi che pubblicano libri. Specialmente quando ti chiedono “la recensione”. Specialmente ai ...

Leggi Articolo »

La Pagina dello Zio Bo: Bo Summer’s “Ingordo”

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61                                     Bo Summer’s, ingordo     ho iniziato da bambino mescolando proust a trattati di chimica organica botanica e dottrine occulte sociologia e libri libri libri e poi pittura e danza e teatro e musica e recitazione e cinema ...

Leggi Articolo »

La Pagina dello Zio Bo, … E per contro

di Bo Summer’s   twitter@fabiogalli61           … e, per contro, Eros non eccede, il posto di Thanatos è ancora nel canto, in una mutazione d’apocalissi che rassegna importanza, che non conduce – più!, dico, più! – al carpito giorno erotico dello scrivere. Solo così si può rendere legittima la gelosia, unita a un voyeurismo impotente, da piccolo ...

Leggi Articolo »

E’ morto Leonard Cohen

di Ghita Gradita             L’annus horribilis della musica internazionale registra la morte del grandissimo Leonard Cohen, un vero poeta della musica internazionale, un maestro che era musicista, cantante, poeta e pittore. Aveva 82 anni Leonard Cohen e chi scrive lo amava tantissimo e se n’è andato nella sua casa di Los Angelese.       ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s, tornare a svettare i pensieri sull’effimero. La Pagina dello Zio Bo

di Bo Summers  twitter@fabiogalli61             Non resta un’opera inconclusa. E non trova davvero seguito se non con la coesione progettuale. Davvero tutta la poesia è attestata già a livello paratestuale: dal titolo della raccolta, all’epigrafe, all’enumerazione progressiva dei versi stessi in poi. E l’orizzonte comunicativo appare, fin da subito, come evidentemente cambiato: l’attacco già, da ...

Leggi Articolo »

Due Palazzi sul Canalgrande: l’Arte vista da Emilio Campanella

di Emilio Campanella               Poco lontano dalla chiesa di S. Stae, sullo stesso lato del canale, si trova Ca’ Pesaro, magnifico edificio progettato da Baldassarre Longhena, ticinese che molto lavorò a Venezia, firmando capolavori architettonici, (come tutti sanno, la Basilica di S.Maria della Salute, e moltissimo altro). Qui ha sede la Galleria Internazionale di ...

Leggi Articolo »

L’Arte vista da Emilio Campanella: Nabis, chi erano costoro?

di Emilio Campanella               A questa domanda tenta di rispondere, con un certo buon margine di riuscita, bisogna dire, Giandomenico Romanelli, curatore della mostra: I Nabis, Gauguin e la pittura italiana d’avanguardia, a Palazzo Roverella a Rovigo, fino al 14 gennaio. Bisognerà, però, sgombrare il campo da un equivoco, spero involontario, benché il battage ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s, scrivere come dio: “… il problema è che i dubbi..”

di Bo Summer’s   twitter@fabiogalli61                     …forse il mio vero problema è che i dubbi, le angosce che mi tormentano durante la stesura dei miei lavori, e di queste lettere, sono traccia e riflesso dei continui spiazzamenti e contraddizioni di cui una certa cultura è intessuta. Scrittura frammentata, costruita attraverso aggiunte successive ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s, Riesumanda: “Da qui si vede la terra”: la pagina dello Zio Bo

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61           “da qui si vede la terra”, batte le ciglia “è la vita umana, il tempo passato sulla strada nel deserto ne distrugge la fede, anche se essa, necessità delle migrazioni, durasse lunghissimi anni, non sarebbe che un istante rispetto alla possibilità di raggiungerla: la durata della vita non conta” e vivere ...

Leggi Articolo »

Bo Summer’s, Un coup de dés jamais n’abolirà le hasard

di Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61         .. sì, sì, va bene. È Mallarmé.. c’è una necessaria contraddizione che devo dire. E parto da qui: il dovere di gettare il dado si lega al fatto, procurato dal gesto, di generare una vera e propria sensazione di asfissia. Esiste un totale spostamento che mantiene le proporzioni e i rapporti tra ...

Leggi Articolo »

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi